Prima pagina


Guerra imperialista, guerra nazionale e resistenza in Ucraina

Per una linea marxista rivoluzionaria

Il Partito Comunista dei Lavoratori ha assunto sulla guerra in corso una posizione caratterizzata. “Né atlantisti né putiniani né pacifisti” è in qualche modo la formula che la riassume, ma è giusto approfondire il merito della posizione. Innanzitutto, è importante assumere la complessità del contesto. La guerra in Ucraina condensa in sé guerre diverse: lo scontro fra blocchi imperialistici contrapposti (gli imperialismi...

19 Marzo 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

A proposito della circolare dell'esercito tricolore

Il nemico principale è in casa nostra!

La circolare dell'Esercito italiano che allerta i soldati e le forze armate è il metro di misura del salto dello scenario internazionale. Stop al congedo anticipato del personale militare specializzato, perché i numeri delle forze operative vanno ampliati. Tutte le attività addestrative vanno orientate al “warfighting”, cioè a operazioni di combattimento. Mezzi cingolati, elicotteri armati, sistemi d'arma di artiglieria vanno privilegiati in termini...

18 Marzo 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

Il mal di campismo

“Gratta molti comunisti e troverai degli sciovinisti grande-russi” - Lenin

In questa guerra, come in altre, alcune organizzazioni politiche sostengono posizioni astrattamente marxiste, ma che in realtà possono essere definite semplicemente come una sorta di "nazionalismo rovesciato", ci riferiamo al campismo, ovvero la divisione del mondo in blocchi geopolitici contrapposti. Raramente i campisti (solitamente di matrice m-l, cioè stalinista) affrontano il conflitto di classe interno delle nazioni del "campo antimperialista" e, senza analizzare la...

11 Marzo 2022 - Eugenio Gemmo

Massima solidarietà a Marta Collot

Il Partito Comunista dei Lavoratori esprime la più ampia solidarietà e vicinanza alla compagna Marta Collot, apprendendo dello stupro da lei subito tre anni fa in un parco della Bolognina e dello stalking di cui è vittima da tempo. Esprime inoltre il massimo sdegno per il non luogo a procedere deciso dalla magistratura bolognese nei confronti del soggetto che la molesta da ormai due anni. Da comunisti rivoluzionari non abbiamo alcuna fiducia nella magistratura...

10 Marzo 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

Dichiarazione di Radical Socialist (India) sull'invasione russa dell'Ucraina

Pubblichiamo un comunicato dei compagni marxisti rivoluzionari indiani di Radical Socialist sulla guerra in Ucraina. Condanniamo la Russia in quanto aggressore imperialista, che sta usando la nostalgia di un “glorioso” passato per giustificare il suo espansionismo. Ciò desta grande preoccupazione perché crea un precedente che potrebbe in seguito toccare qualsiasi altro stato dell’ex URRS. Come per l’invasione americana dell’Iraq, ribadiamo che...

9 Marzo 2022 - Radical Socialist - India

Il Patriarca di Putin

Il patriarcato di Mosca a fianco dell'imperialismo russo a difesa della cristianità

«Stiamo parlando di qualcosa che va oltre le convinzioni politiche. Parliamo della salvezza umana. Ci troviamo in una guerra che ha assunto un significato metafisico. Le parate dei gay dimostrano che il peccato è una variabile del comportamento umano. Questa guerra è contro chi sostiene i gay, come il mondo occidentale...». Con queste parole il patriarca della Chiesa ortodossa di Mosca (Cirillo I, in russo Kirill) si è schierato al fianco del regime di...

8 Marzo 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

8 marzo. Contro tutti gli imperialismi e ogni violenza di genere

L’8 marzo del 1917, nella Giornata internazionale della donna, le operaie tessili di Pietrogrado entrano in sciopero e una massa di donne si riversa nelle strade, chiamando all’unità i lavoratori e rivendicando il pane e la fine della guerra, innescando così la Rivoluzione russa di febbraio (secondo il calendario giuliano). A poco più di un secolo di distanza, ancora oggi le donne e le persone queer pagano il prezzo più alto delle guerre, della...

7 Marzo 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori - Commissione donne e altre oppressioni di genere

Putin contro Lenin

I “comunisti” putiniani ascoltano Putin?

Come il Presidente russo spiega la guerra all'Ucraina, “terra russa” «L'Ucraina per noi non è solo un paese vicino, è una parte inalienabile della nostra storia, della nostra cultura, e del nostro spazio spirituale... L'Ucraina moderna è stata interamente creata dalla Russia o, per essere più precisi, dalla Russia bolscevica e comunista. Questo processo iniziò praticamente subito dopo la rivoluzione del 1917, e Lenin e i suoi compagni lo...

3 Marzo 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

Né atlantisti né putiniani né pacifisti

Per un'iniziativa classista e internazionalista contro la guerra. Contro tutti gli imperialismi, per un'alternativa socialista

L'intervento dell'imperialismo russo in Ucraina segna lo scenario mondiale. Putin ha dichiarato pubblicamente il suo scopo a reti unificate: riportare l'Ucraina sotto il controllo della Santa Madre Russia, da cui fu strappata per responsabilità di Lenin e dei bolscevichi. Un'ambizione sciovinista grande-russa, degna della tradizione zarista (e poi staliniana), accompagnata da una campagna ideologica reazionaria esplicitamente anticomunista. Il tentativo di presentare l'invasione...

2 Marzo 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

Né Russia né NATO. Contro tutti gli imperialismi

Per una difesa popolare dell’Ucraina dall’imperialismo russo. Per un’Ucraina socialista e indipendente, come voluta da Lenin (e maledetta da Putin)

Volantino Testo del volantino del PCL sulla guerra in Ucraina. In fondo alla pagina il volantino allegato. Lo scontro tra NATO e Russia in Ucraina vede contrapposti interessi imperialistici. L’attacco russo all’Ucraina è contro i diritti del popolo ucraino e contro gli interessi dei lavoratori russi. L’attacco di Putin all’Ucraina esprime la politica di potenza di un imperialismo sorretto da oligarchi capitalisti arricchitisi sulle spoglie dell’URSS....

25 Febbraio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori