Dalla tragedia alla farsa. Lo stalinismo ieri e oggi


I marxisti rivoluzionari e i movimenti democratici

A proposito del dibattito sulle sardine

Il rapporto del marxismo rivoluzionario con i movimenti non direttamente classisti è questione antica come il movimento operaio. Già Marx ed Engels si occuparono in forme diverse del tema. Ad esempio criticando l'impostazione “operaista” di Lassalle, che vedeva al di là degli operai solo una indistinta massa reazionaria, sottolineando la valenza strategica del rapporto tra movimento di classe e la “guerra dei contadini” (Engels); definendo un...

18 Gennaio 2020 - Marco Ferrando

La natura del Partito Comunista di Grecia (KKE)

Un contributo di OKDE-Spartakos

Il testo che qui pubblichiamo attorno al KKE, alla sua storia e alla sua politica, è un contributo dei marxisti rivoluzionari greci dell'organizzazione OKDE-Spartakos (Organizzazione degli Internazionalisti Comunisti di Grecia-Spartaco), impegnata come il PCL nella rifondazione della Quarta Internazionale. Non si tratta dunque di un testo critico, per quanto legittimo, di un'organizzazione estranea alla lotta di classe in Grecia, ma del contributo di un'organizzazione di giovani...

17 Dicembre 2019 - OKDE-Spartakos

Marco Rizzo sulla via della seta

Clamorosa svolta del PC a sostegno del capitalismo cinese

«Auspichiamo, quindi con la visita del Presidente Xi Jinping, che le relazioni tra la Cina e l’Italia vadano nella direzione di un effettivo vantaggio reciproco, della pari dignità e di una maggiore conoscenza e comprensione reciproca.» «In un’ottica meno generale, auspichiamo un rafforzamento di fraterne relazioni bilaterali, nel rispetto delle reciproche posizioni teoriche e politiche e nello spirito dell’internazionalismo proletario, tra il...

13 Settembre 2019 - Partito Comunista dei Lavoratori

Il biennio nazi-sovietico. La leggenda e la realtà

A ottant'anni dal Patto Molotov-Ribbentrop

Dopo la caduta del Reichstag, corse per lungo tempo la leggenda di uno stalinismo intemerato nemico del nazifascismo, ferreo stritolatore di serpi nere, sterminatore dei «più grossi battaglioni della reazione mondiale», ecc. La mitopoiesi di propaganda non si fermò ai paesi del COMECON, ma venne fatta propria dai partiti comunisti stalinizzati del mondo. Oggi, avendo esaurito il suo trasferimento al campo del nemico di classe, il potere stalinista stricto sensu...

26 Agosto 2019 - Salvo Lo Galbo

Sul Corriere si calunniano i trotskisti. Carlo Formenti segue a rimorchio

Colpi di sole ferragostani dell'intellettualità italiana

Il Corriere della Sera all'attacco dei trotskisti, Carlo Formenti a rimorchio. Non è uno scherzo, è il combinato disposto di due articoli ravvicinati che in pieno agosto rispolverano le più grossolane calunnie contro il trotskismo. A dispetto non solo della verità storica ma più semplicemente di una minima serietà intellettuale. Ha aperto le danze il 5 agosto il principale quotidiano della borghesia italiana. Un fantomatico Angelo Paratico –...

21 Agosto 2019 - Partito Comunista dei Lavoratori

Il XX congresso del PCUS e le convulsioni dello stalinismo

Il "rapporto segreto" di Krusciov

Con la morte di Stalin, avvenuta nel marzo del 1953, in Unione Sovietica si aprì una fase nuova che coinvolse direttamente il partito unico al potere. Il PCUS era un partito di dirigenti e di funzionari permanenti che amministravano un apparato esteso, famelico e inefficiente. Questo apparato, approfittando di alcune caratteristiche specifiche della fase storica attraversata dal giovane Stato sovietico (arretratezza economica, debolezza relativa del proletariato industriale, mancata...

2 Luglio 2019 - Piero Nobili

Non diserteremo il fronte della memoria

I tre autori del libro Il volo di Pjatakov. La collaborazione tattica tra Trotsky e i nazisti hanno sentito il bisogno di replicare una seconda volta, con toni stizziti e risentiti, alla nostra confutazione della loro tesi, e in particolare al testo scritto dal compagno Marco Ferrando. Non sappiamo da dove nasca questo bisogno ripetuto di replica, tanto più verso un partito che dichiarano “irrilevante”, né ci spieghiamo l'affannosa animosità che...

8 Gennaio 2019 - Partito Comunista dei Lavoratori

Il volo di Pjatakov e il negazionismo staliniano (prima parte)

Leggi qui la seconda parte. In fondo alla pagina, in allegato, un file contenente l'intero articolo «Stalin è troppo brutale, e questo difetto, perfettamente sopportabile nelle relazioni tra comunisti, è incompatibile con le funzioni di segretario generale. Invito i compagni a riflettere sul modo di revocare Stalin da tale carica e a sostituirlo con un uomo che gli sia superiore sotto ogni aspetto, ossia più tollerante, più leale, più cortese,...

2 Dicembre 2018 - Marco Ferrando

Il volo di Pjatakov e il negazionismo staliniano (seconda parte)

Leggi qui la prima parte. In fondo alla pagina, in allegato, l'intero articolo LA CREDIBILITÀ DI PJATAKOV E RADEK Ma qual era la credibilità dei testimoni-imputati Pjatakov e Radek? Perché vennero prescelti questi due imputati? Quali erano i loro rapporti reali con Trotsky da un lato e con Stalin dall'altro? I nostri autori fondano larga parte della propria cronaca poliziesca sulla rappresentazione di Pjatakov e Radek quali agenti di Trotsky a partire dal 1931-'32....

2 Dicembre 2018 - Marco Ferrando

Il caso Olberg. Anatomia di un falso

Il volo di Pjatakov. La collaborazione tattica fra Trotsky e i nazisti è l'ultimo tentativo editoriale di difendere i crimini di Stalin contro i bolscevichi e i dirigenti della Rivoluzione d'Ottobre. Il profilo d'insieme è desolante: non una sola idea nuova, solo il ripescaggio delle invenzioni cucinate dai laboratori della GPU per ordine di Stalin nel 1935-'37; quelle che larga parte delle “democrazie” imperialiste dell'epoca, per interesse proprio,...

22 Novembre 2018 - Partito Comunista dei Lavoratori

  • <
  • 1
  • 2
  • >