Prima pagina


Oltre il ddl Zan. Contro violenza e oppressione, autorganizzazione!

Volantino distribuito dal PCL nei pride di questi giorni e delle prossime settimane Il 28 giugno 1969 allo Stonewall Inn di New York un fatto importante diede inizio ad un vasto movimento di lotta per i diritti delle persone LGBTQIA+, di respiro internazionale: una retata da parte della polizia trovò una pronta risposta da parte di gay, lesbiche e trans che alzarono la testa e risposero alla violenza poliziesca. Il sistema capitalista a braccetto con il patriarcato sono il...

26 Giugno 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori

Maurizio Landini, basta chiacchiere!

O sciopero generale o tradimento dei lavoratori

NO AI LICENZIAMENTI! NO ALLA REPRESSIONE PADRONALE! COSTRUIAMO LO SCIOPERO GENERALE Il Partito Comunista dei Lavoratori interverrà nelle manifestazioni indette dalla CGIL, la CISL e la UIL per sabato 26 giugno. Sarà presente doverosamente anche alla manifestazione indetta dal SI Cobas a Novara per portare avanti la lotta nella logistica e ricordare l'assassinio infame del compagno Adil ucciso da un camionista armato dall'odio padronale e dall'indifferenza della polizia. Il...

25 Giugno 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori

A dieci anni dalla vittoria referendaria sulla privatizzazione dell'acqua

Dieci anni fa il referendum del 12 e 13 giugno 2011 ha sancito, in modo netto come da tempo non accedeva, il no alla privatizzazione dell’acqua. 27 milioni di persone hanno deciso che l’acqua è un bene comune, fuori dalle regole del mercato e del profitto. Ad oggi, quel risultato è costantemente ignorato ad ogni livello politico e istituzionale, tanto dai governi centrali (UE e italiano) e dalle giunte locali pentastellate, di centrodestra, di centrosinistra. ...

24 Giugno 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori

Abolire il Concordato!

Lo scontro sulla legge Zan conferma la natura reazionaria del Vaticano e del papato

La Segreteria di Stato vaticana ha compiuto un passo ufficiale presso lo Stato italiano per chiedere la modifica della legge Zan, invocando il rispetto del Concordato. Non si tratta della abituale ingerenza delle gerarchie cattoliche in fatto di legislazione ordinaria, ma di un passo formale da Stato a Stato. C'è un solo parziale precedente: la denuncia della proposta di legge sul divorzio come lesione al Concordato da parte di Paolo VI nel lontano 1967. Ma in quel caso non...

23 Giugno 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori

Assassinio a Novara

Domani tutti a Roma!

Il PCL esprime il proprio dolore e la piena solidarietà ai lavoratori in lotta e a SI Cobas per l'assassinio di Adil Belakhdim. L'assassinio di Adil, operaio, dirigente sindacale del SI Cobas a Novara, da parte di un crumiro che col camion ha sfondato il picchetto, non è un evento casuale. È il prodotto del clima da Far West che il padronato della logistica ha imposto nel settore, con il ricorso a mazzieri prezzolati come a Tavazzano e a Prato. È il riflesso...

18 Giugno 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori

Se toccano uno... 18 giugno, sciopero della logistica

Pubblichiamo il comunicato dell’area Riconquistiamo Tutto - opposizione CGIL in sostegno allo sciopero della logistica di venerdì 18 giugno e in appoggio alla manifestazione nazionale di sabato 19 giugno a Roma

Il 18 giugno il settore merci e logistica si ferma contro la repressione padronale, il peggioramento delle condizioni di lavoro delle operaie e degli operai della logistica, il sistema criminale del subappalto. Esprimiamo la nostra incondizionata solidarietà ai lavoratori della FedEx-TNT aggrediti in maniera squadrista da un gruppuscolo di guardie private e crumiri istigati dal padrone della piattaforma logistica, Zampieri, sotto la presenza immobile delle cosiddette Forze...

17 Giugno 2021 - Riconquistiamo Tutto - opposizione CGIL

Contro i licenziamenti, per la difesa del lavoro

Lo sblocco annunciato dei licenziamenti, assieme alla liberalizzazione dei subappalti, è un attacco frontale al mondo del lavoro. Alla riapertura dopo la pandemia, si annuncia la soppressione di centinaia di migliaia di posti di lavoro, a partire dalla grande industria. Lavoratori e lavoratrici che per un anno hanno retto sulle proprie spalle l’economia del paese, spesso costretti al lavoro senza adeguate protezioni, si vedranno buttati su una strada. Secondo Bankitalia quasi...

16 Giugno 2021 - Coordinamento nazionale delle sinistre di opposizione (Comunisti in Movimento, Fronte Popolare, La Città Futura, Partito Comunista Italiano, Partito Comunista dei Lavoratori, Partito Marxista-Leninista Italiano)

Il 19 tutte e tutti a Roma, per il diritto di sciopero e unità contro la repressione

Pubblichiamo l'appello approvato dall'Assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori combattivi e del Patto d'azione anticapitalista per un fronte unico di classe tenutasi domenica 6 giugno. Al centro la proposta rivolta alle diverse organizzazioni del sindacalismo di classe e agli iscritti dei sindacati confederali per uno sciopero generale contro lo sblocco dei licenziamenti. I compagni e le compagne del PCL hanno votato a favore del testo, valutando positivamente il fatto di rivolgersi...

14 Giugno 2021 - Assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori combattivi

Aggressione infame di una squadraccia armata

Solidarietà ai lavoratori colpiti e al Si Cobas. Tutti a Roma il 19 giugno!

L’aggressione di questa notte al picchetto dei lavoratori di FedEx – Zampieri di Tavazzano (Lodi), da parte di una squadraccia di picchiatori al soldo dell’azienda, è un atto infame. Al lavoratore gravemente ferito, a tutti i lavoratori coinvolti e al Si Cobas va la nostra piena solidarietà. Attorno alla lotta esemplare dei lavoratori della FedEx e agli scioperi di solidarietà con questa lotta, il padronato del settore sta rispondendo con la...

11 Giugno 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori

Le elezioni in Perù

Contro i partiti borghesi e reazionari che vorrebbero annullare il voto, ma senza la minima illusione nel nuovo Presidente Castillo

Mentre scriviamo è ancora in corso il conteggio dei voti delle elezioni presidenziali in Perù. Il partito reazionario di Fuerza Popular, guidato da Keiko Fujimori, figlia del golpista Alberto, contesta la vittoria di stretta misura di Pedro Castillo, chiede l’annullamento di 200000 voti, mobilita la piazza di Lima contro la “frode comunista”. Soprattutto spera che il conteggio delle schede del voto estero possa ribaltare il risultato. Ma appare improbabile...

10 Giugno 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori