Prima pagina


La condizione delle lavoratrici indiane impiegate nella raccolta dello zucchero

Costrette all'isterectomia per un posto di lavoro mezzo milione di donne l'anno

La nuova frontiera dello sfruttamento arriva dall'India. Niente che abbia a che fare con il misticismo che spesso si lega alla tradizione indiana, ma questa volta a farne le spese sono oltre mezzo milione di lavoratrici all'anno. Il Maharashtra (regione dell’India centrale) con i suoi 112 milioni di abitanti è il principale polo indiano nella produzione dello zucchero, zucchero che, assieme a quello del Brasile, viene esportato in tutto il mondo. Alcune campagne web del...

21 Giugno 2022 - Achlys e Conte Ubaldo Pollini

Andreu Nin a ottantacinque anni dalla sua morte

Sono passati quasi trent’anni da quando nel 1994, Ken Loach con l’ausilio dello storico britannico Andy Durgan diede vita alla pellicola “Terra e Libertà” (un film ispirato a ”Omaggio alla Catalogna” di Orwell). Oltre a girare un bellissimo film, il regista britannico ha dato una nuova linfa alla verità storica della guerra civile spagnola e con puntualità ha acceso i riflettori sugli orrori dello stalinismo, anche in terra Iberica. ...

20 Giugno 2022 - Eugenio Gemmo

A Kiev i tre re magi dell'imperialismo

La missione congiunta Draghi-Macron-Scholz a Kiev non ha solo ragioni di facciata. Oltre al sostegno all'Ucraina sul terreno militare, i paesi imperialisti europei devono fare la quadra anche su quello dell'economia di guerra. Qui si presenta una selva di questioni molto ampia: quella della dipendenza energetica e dei vari modelli vigenti nei diversi paesi europei legati ora al gas, ora al petrolio, ora al carbone, ora al nucleare; i problemi derivanti da una considerevole inflazione e...

17 Giugno 2022 - P.S.

Il governo Draghi di fronte a un nuovo tornante

Per una mobilitazione generale contro il carovita Il governo Draghi è di fronte a un nuovo tornante. Sul piano politico e su quello economico. Le elezioni amministrative fotografano la precarietà del quadro politico su cui il governo si appoggia. L'onda populista che ha attraversato la prima metà della legislatura – prima nel segno del M5S poi della Lega – è rifluita, ma la ricomposizione di un quadro bipolare è lontana. Il centrodestra...

15 Giugno 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

Massima solidarietà di classe agli operai di Lugansk oppressi dai padroni filorussi

Un comunicato scritto dal Revolyutsionnaya Rabochaya Partiya (Partito Operaio Rivoluzionario) della Russia sulle repressioni nei confronti dei minatori di Komsomolsk Il sindacato dei minatori di Komsomolsk (LPR – Repubblica Popolare di Lugansk) combatte attivamente da molti anni per i diritti dei lavoratori. Nel 2020 i lavoratori hanno scioperato per diversi mesi a causa del salario non pagato. 124 minatori hanno bloccato la miniera. Quindi i proprietari hanno interrotto la fornitura...

10 Giugno 2022 - Revolyutsionnaya Rabochaya Partiya (tradotto dal Partito Comunista dei Lavoratori)

Nuovo libro. 'Stalin e il PCI. Tra mito e realtà'

È uscito un nuovo libro di Marco Ferrando dal titolo Stalin e il PCI. Tra mito e realtà, Red Star Press editore. Il testo precedente dell'autore (Cento anni. Storia e attualità della rivoluzione comunista), anch'esso edito da Red Star Press, si soffermava principalmente sull'attualità del marxismo rivoluzionario e del suo programma fondamentale in rapporto alla crisi del capitalismo. Il nuovo libro affronta il tema da un'angolazione diversa: la storia del...

9 Giugno 2022

La guerra ucraina finirà, ma come?

Questo articolo è apparso sul sito statunitense di sinistra New Politics il 25 maggio L'invasione russa dell'Ucraina ha colto di sorpresa la maggior parte degli osservatori. Personalmente, mai avrei pensato che il governo russo sarebbe stato così folle da invaderla. Se l'Ucraina resistesse, l'esercito russo potrebbe distruggerla con armi nucleari, ma non potrebbe conquistarla con le forze convenzionali che aveva schierato ai confini. Alla classe dirigente russa sarebbe servito...

7 Giugno 2022 - Peter Solenberger

Due sì ai referendum

Il 12 giugno, assieme alle elezioni amministrative di numerosi comuni, vanno al voto cinque referendum in materia di giustizia, promossi dal Partito Radicale e sostenuti dalla Lega. Non entriamo nel merito della scelta della Lega, che cerca un proprio spazio d'immagine e un regolamento di conti con la magistratura. Sono le guerre per bande tipiche della democrazia borghese. Né trattiamo in questa sede la nostra proposta programmatica generale in fatto di giustizia, che in ogni caso...

1 Giugno 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

Per uno sciopero della scuola prolungato e di massa!

Testo del volantino sullo sciopero della scuola del 30 maggio 2022

DL 36/2022: ennesimo attacco alla scuola, alle lavoratrici e ai lavoratori. NO AI TAGLI! Per la scuola di "Alta formazione" taglieranno più di 9600 cattedre all'organico di diritto, aumentando il sovraffollamento delle classi. Taglieranno la spesa UN ILLUSORIO AUMENTO DEI SALARI. Gli aumenti del salario dei docenti, dai 50 ai 70 euro, servono per distrarre e dare un misero contentino rispetto al taglio della spesa pubblica e delle quasi 10000 cattedre. LO SCIOPERO DEL 30...

30 Maggio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

Il compromesso storico di Enrico Berlinguer

A cento anni dalla nascita, stampa borghese e pseudocomunista sono oggi tutte un'apologia di Enrico Berlinguer. Proponiamo questo robusto articolo, per ripristinare un minimo di principio di realtà

Questo piccolo saggetto di Marco Ferrando apparve nel numero 2 di ottobre-dicembre del 2003 della rivista Marxismo Rivoluzionario, e può essere considerato anche la migliore appendice del testo di Tiziano Bagarolo sulla tragedia cilena del 1973 (Cile, la tragedia del riformismo), che servì come pretesto a Berlinguer per lanciare la linea del compromesso storico. L'autore allora presentava così questo testo: "Con questo autorevole intervento mi auguro anche di...

25 Maggio 2022 - Marco Ferrando