Internazionale


Comunicato del Partito Rivoluzionario dei Lavoratori (DIP) sull'attentato a Istanbul

Quelli che hanno portato la Turchia nel vortice della guerra civile settaria e che hanno sirianizzato la Turchia sono responsabili per il massacro di Sultanahmet! I colpevoli sono l'AKP e Erdogan! A Sultanahmet, una delle zone più centrali e turistiche di Istanbul, un attacco dinamitardo dell'ISIS ha ucciso 11 persone, i feriti sono dozzine. Il Partito Rivoluzionario dei Lavoratori condanna questo attacco e porge le sue condoglianze alle famiglie delle vittime. Sul piano politico, i...

18 Gennaio 2016 - Partito Rivoluzionario dei Lavoratori - DIP (Turchia)

Intervento di Marco Ferrando alla conferenza internazionalista di Parigi

Audio dell'intervento di Marco Ferrando, portavoce del Partito Comunista dei Lavoratori, alla conferenza internazionale convocata dalle sezioni europee della Frazione Trotskista-Quarta Internazionale. Al link che segue potete trovare la trascrizione in spagnolo dell'intervento. Articolo da Izquierda Diario Intervento di Marco Ferrando È con grande piacere che porto il saluto del Partito Comunista dei Lavoratori a questa festa internazionalista e alla vostra conferenza...

2 Gennaio 2016 - Partito Comunista dei Lavoratori

Lussemburgo, un granducato al servizio delle multinazionali

Tesori nascosti (n.3)

Da tempo, quasi tutte le banche e le più grandi aziende internazionali cercano rifugio nei paesi cosiddetti offshore, cioè paesi che offrono particolari vantaggi fiscali, allo scopo di pagare meno tasse possibili, mediante tecniche finanziarie di evasione o elusione fiscale. Tra i più noti paesi offshore, c' è il Lussemburgo, un piccolo Granducato stretto tra Francia, Germania e Belgio, che conta poco più di 500 mila abitanti. Dagli anni '70 è una...

17 Ottobre 2015 - Leo S.

I paradisi fiscali: il buco nero dell'economia mondiale

Dove vengono nascosti i tesori miliardari frutto dell' evasione fiscale internazionale, della corruzione e del crimine organizzato.

Dalle isole Cayman alla City di Londra, dal Lussemburgo a Singapore, da San Marino al Vaticano... i paradisi fiscali sono una realtà in continua crescita, divenuti negli anni i principali artefici dell'economia finanziaria, ma anche il rifugio preferito per chi desidera nascondere i profitti internazionali derivanti dall'evasione ed elusione fiscale, dalla corruzione e dalle attività criminali. Anche detti paesi offshore, letteralmente “in mare aperto”,...

13 Settembre 2015 - Leo S.

Lettera aperta per la Quarta Internazionale

Introduzione a cura del PCL

Proponiamo la prima traduzione in assoluto pubblicata in italiano, a 80 anni esatti dalla prima pubblicazione, della Lettera aperta per la Quarta Internazionale, uno dei testi preparatori più importanti della fondazione della Quarta Internazionale (nel 1938). Il brano, che trovate come allegato in fondo alla pagina, è accompagnato, come nella pubblicazione originale, dalla Dichiarazione dei quattro, un precedente appello che già costituiva una convergenza dei...

3 Agosto 2015

L'EEK indica la soluzione operaia e anticapitalista alla crisi greca

Pubblichiamo, tradotto in italiano, il volantino distribuito dal Partito Rivoluzionario dei Lavoratori (EEK in greco), partito fratello del PCL in Grecia: per un'alternativa alle linee politiche, entrambe disastrose in modi diversi, di Syriza e del Partito Comunista di Grecia (KKE). LE BANCHE IN MANO AL POPOLO, NON AI BANCHIERI DELLA TROIKA! Controllo dei lavoratori su di esse e sul flusso di capitali all'estero! Nessuna perdita di salari e pensioni! NAZIONALIZZAZIONE DIRETTA DELLE BANCHE...

1 Luglio 2015 - EEK (Ergatiko Epanastatiko Komma, Partito Rivoluzionario dei Lavoratori)

“Valutazione d'insegnamento” e decomposizione capitalista

Questo testo prende forma da un intervento del Partido Obrero (sezione argentina del CRQI - Coordinamento per la Rifondazione della Quarta Internazionale) nel dibattito sul progetto dell'Istituto di Valutazione dell'Equità e Qualità d'insegnamento della città di Buenos Aires. Il dibattito ebbe luogo martedì 12 agosto presso la Comisión de Educación di Buenos Aires, alla presenza di deputati da tutte le fazioni e un centinaio di docenti. [Traduzione a...

19 Giugno 2015 - Marcelo Ramal [dirigente del Partido Obrero, deputato della città di Buenos Aires per il Frente de Izquierda, e professore dell'Università di Buenos Aires e dell'Università di Quilmes]

Il modello Putin: dalla normalizzazione politica alla crisi Ucraina

Si suole considerare la Russia come un paese che ha sofferto la crisi economica mondiale meno degli altri. In realtà, nel 2008 il paese sopravvisse a una violenta depressione, nella quale la caduta della produzione risultò più significativa che nella maggior parte delle economie sviluppate. Tuttavia, già nell'anno seguente cominciò un periodo di crescita, anche se abbastanza limitato. A questa ricomposizione contribuirono le moderate misure keynesiane,...

11 Giugno 2015 - Boris Kagarlitski *

Quale Europa?

Appello per la terza Conferenza Internazionale Euro-mediterranea

Atene, 18-20 luglio 2015 L'europa è diventata l'epicentro della crisi capitalista mondiale post-2008, ancora non risolta, in ogni aspetto – sociale, economico, politico, geopolitico. Le pressioni della “stagnazione secolare”, della recessione e della deflazione affliggono l'Unione Europea più di ogni altro agglomerato di paesi, con milioni di persone senza un lavoro, un tetto, cure mediche, istruzione garantita. Tutti gli annunci del superamento della crisi...

16 Maggio 2015 - Il Comitato Organizzatore della Terza Conferenza Euro-Mediterranea

Il ritorno sulla scena dell'America Latina

La crisi economica mondiale, nelle sue diverse diramazioni (crisi europea, recupero limitato ed ampiamente fittizio degli USA, cronica stagnazione del Giappone, frenata della Cina), è definitivamente penetrata nei “mercati emergenti”, colpendo anche l’America Latina e i suoi pilastri (Brasile, Messico, Argentina). Il fattore essenziale dell’arretramento dei suoi mercati d’esportazione viene attribuito soprattutto alla Cina (il che dimostra che queste...

12 Marzo 2015 - Osvaldo Coggiola