Internazionale


Sale la marea in Algeria

Per una soluzione anticapitalista della crisi

L'Algeria è segnata da un'importante ascesa di massa che scuote alle fondamenta il potere di Bouteflika. La crisi capitalistica internazionale ha avuto ricadute profonde in Algeria. Il capitalismo algerino si è fondato sull'esportazione di gas e di petrolio. La rendita petrolifera ha ingrassato per decenni il regime nazionalista, nato dal ceppo del vecchio Fronte di Liberazione Nazionale. Ha nutrito le sue ramificazioni clientelari e il suo apparato statale, in particolare i...

5 Marzo 2019 - Partito Comunista dei Lavoratori

Elezioni in Andalusia: il bilancio di IZAR

IL PARTITO SOCIALISTA SPAGNOLO PERDE IL GOVERNO DELL'ANDALUSIA Le elezioni dello scorso 2 dicembre hanno segnato la disfatta del Partito Socialista spagnolo e di Susana Diaz. Nonostante sia stato il partito più votato, con 1.009.234 voti, tuttavia perde, rispetto al 2015, più di 400.000 voti e 14 deputati, passando dal 35,41% al 27,95% dei voti. Susana Diaz aveva anticipato le elezioni per evitare che la sentenza dei ERE’s la pregiudicasse, però neanche questo...

21 Dicembre 2018 - IZAR - Izquierda Anticapitalista Revolucionaria

Un confronto sulla questione cinese

Il DIP (Devrimci Isçi Partisi, Partito Operaio Rivoluzionario di Turchia - sezione turca del CRQI) ha pubblicato recentemente un testo dal titolo "The character of war in 21st century: are China and Russia a target or a side of the war?" ("Il carattere della guerra nel XXI secolo: Russia e Cina sono un obiettivo o una parte della guerra?”) [1] a firma del compagno Levent Dölek. Il testo affronta diverse questioni di carattere storico relativamente al posizionamento dei...

9 Dicembre 2018 - Marco Ferrando

Le unità paramilitari nell’Europa dell’est

Alla fine del luglio 2017 il giornalista piemontese Tomaso Clavarino fu minacciato di morte per i servizi fotografici sulle unità militari nei Paesi Baltici. Un suo servizio, pubblicato sul giornale olandese De Correspondent (1), fu attaccato dal giornale Postimees e dal ministro della difesa estoni: “un utile idiota al soldo della Russia”. In difesa del giornalista piemontese sono scese in campo l'associazione Stampa Subalpina e la FNSI. Il De Correspondent difese...

14 Maggio 2018 - Gian Franco Camboni

PSOE-Podemos: accordo di governo in Castiglia-La Mancha

Il fatto che fosse atteso non rende meno significativo l'ingresso del PSOE nel governo della comunità di Castiglia-La Mancha, sotto il controllo di Pedro Sanchez e Pablo Iglesias, così come la riunificazione dei due blocchi parlamentari, che palesa la politica di Podemos, definita da essi stessi, della possibilità di un accordo di governo alternativo al Partido Popular, ossia, fuor di metafora, un'alleanza con il PSOE. Tutto ciò, unitamente ad altri fatti, come...

20 Ottobre 2017 - Izquierda Anticapitalista Revolucionaria, Spagna

Le origini criminali della dinastia Assad

Presentiamo un contributo di Omar Hassan (Marxist Left Review). Il compagno Omar Hassan è membro del comitato politico nazionale di Socialist Alternative - organizzazione marxista rivoluzionaria australiana, ed è attivo nella solidarietà palestinese e nel lavoro politico antifascista, in particolare a Melbourne. Il testo completo è scaricabile in PDF da questa pagina. La rivoluzione siriana è stata una delle questioni più controverse all'interno...

17 Luglio 2017 - Omar Hassan (estate 2017 - Marxist Left Review)

Il Marocco e le rivolte del Rif

Per comprendere più a fondo quali sono i motivi che negli ultimi mesi hanno reso il Marocco teatro di proteste da parte della popolazione berbera del Rif, dobbiamo fare obbligatoriamente un preambolo su questa regione in cui da sempre persistono sentimenti irredentisti, che talvolta sono stati e vengono tutt'oggi repressi dalla dinastia alawide, che regna sul Marocco. Il Rif è la regione più settentrionale del paese, un territorio a prevalenza montuosa con cime che...

5 Luglio 2017 - Niccolò Lombardini

Lesotho: buoi sull'asfalto

Contraddizioni tra pastorizia e infrastrutture

Il Sani Pass è il tortuoso percorso che dal Sudafrica porta nel Lesotho, uno stato sovrano totalmente circoscritto dal territorio sudafricano. L’altitudine del luogo non permette una facile proliferazione di alberi e arbusti e i pastori e i viandanti percorrono la strada sassosa, che conduce dalla dogana sudafricana a quella del Lesotho, per portare legna ai fuochi dei loro villaggi. Percorrono così 1332 m di dislivello distribuiti su un percorso di 9 chilometri, per...

5 Luglio 2017 - Lorenzo Brunello

sciopero ad oltranza in Serbia

L'astuzia della storia batte Marchionne

Nel 2008 la FIAT apriva un proprio stabilimento in Serbia comperando il vecchio stabilimento della Zavstava in Kragujevac. L'acquisto è stato un grande affare, una joint venture con il governo serbo, che detiene ancora il 33% delle quote. Governo che ha investito 200 milioni - più altri 500 milioni della Banca Europea - e ha concesso agevolazioni fiscali per 10.000 euro per ogni posto di lavoro creato; per non contare il salario medio degli operai serbi, che con i suoi 300...

5 Luglio 2017 - Michele Amura

Incirlik dev'essere immediatamente ripulita dalle armi nucleari e dai soldati imperialisti!

Armi di distruzione di massa cercate in Iraq sono state ora scoperte nella base militare di Incirlik in Turchia. L'articolo seguente è stato pubblicato nel numero di settembre di Gerçek, il giornale mensile del DIP (Partito Rivoluzionario dei Lavoratori). La base militare di Incirlik è una piaga non solo per i popoli della regione. L'imperialismo ha causato problemi anche ai paesi suoi collaboratori. Nel 1960, quando gli aerei spia decollati da Incirlik per spiare...

7 Ottobre 2016 - DIP - Devrimci Isci Partisi [Partito Rivoluzionario dei Lavoratori - Turchia]