Interventi


Presidenziali francesi 2017: un' altra prova della fase di crisi acuta del capitalismo

Nessuna aspettativa per i lavoratori se non nelle lotte!

Il contesto è chiaro a livello internazionale e, a maggior ragione in Francia: la borghesia é in una fase di crisi acuta dalla quale non uscirà facilmente. Da qui il senso dell'offensiva capitalista attuale, ovvero infliggere un attacco senza precedenti recenti alla classe operaia. E ciò porta direttamente a dei fenomeni di regressione politica e sociale delle forze borghesi: nel quadro di una crisi persistente, la sinistra riformista tradizionale al governo...

30 Marzo 2017 - Marta Positò

La centralità della lotta operaia contro la deportazione a Cassino

La storia offre al movimento operaio rivoluzionario l’occasione di sconfiggere la FCA (ex FIAT), di assestare un colpo alla burocrazia sindacale dal quale non si riprenderà. Il fronte è ben delineato: da un lato tutta la burocrazia che fa da scudo al padrone, dall’altro il SiCobas – rafforzato per aver ricacciato in bocca al padrone e alla questura di Modena il vomito che volevano buttargli addosso. Gli scettici e i cinici in permanenza che vogliono far...

20 Marzo 2017 - Gian Franco Camboni

Patriarcato, crimine e castigo

da: Ideas de izquierda

La giusta voglia di giustizia di fronte ai crimini di odio, come i femminicidi, conduce paradossalmente a limitare la definizione di violenza patriarcale alle figure giuridiche previste dal sistema penale. Il diritto (norme dello Stato, ndr) ci restituisce, impotente, i limiti della ricerca dell'eliminazione dell'oppressione, con gli stessi strumenti con i quali l'oppressione è legittimata e riprodotta Sullo schermo un'immagine in bianco e nero della metà degli anni Sessanta...

18 Marzo 2017 - Andrea D'Atri

La bestemmia e la morale della chiesa cattolica

In Italia, fino al 1999 bestemmiare in pubblico era reato penale, oggi c'è "solo" una sanzione pecuniaria, che va da 51 a 309 euro, nonostante la laicità dello Stato. Perché mi punisci quindi se non credo? Io potrei offendermi se vilipendi il salame, ma tant'è. È curioso il nostro ordinamento giuridico: fascisti in ogni dove, nei social, nelle piazze, nelle università, nelle forze dell'ordine, nonostante la legge 645 del 20 giugno del 1952, e si...

16 Marzo 2017 - Masaniello

Neoautonomismo o Repubblica Sarda dei Consigli ?

Quest’articolo ha come traccia l’intervento al convegno “DAE S’ISTATUTU A SA COSTITUTZIONE DE SOS SARDOS”(Tàtari -11 de freàrgiu 2017), organizzato da Pros’alternativa natzionale-Medas, Sàbios, Imparis. Pros’alternativa nazionale è una coalizione di formazioni indipendentiste L’assunto per questo dibattito che ci aiuta a non cadere nell’idealismo è il seguente: le costituzioni che hanno segnato la...

20 Febbraio 2017 - Gian Franco Camboni

Lo sciopero dei detenuti negli Stati Uniti

Sempre più spesso i carcerati USA si ribellano non solo alle condizioni detentive ma allo sfruttamento del loro lavoro

Il 9 settembre 2016 rimarrà una data fatidica nella storia degli Stati Uniti. Quel giorno infatti ricorreva il quarantacinquesimo anniversario della rivolta di Attica, conclusasi il 13 settembre 1971 in un bagno di sangue. Per questo migliaia di detenuti hanno scelto il 9 settembre per indire uno sciopero di protesta contro le condizioni di vita nelle strutture detentive degli Stati Uniti e mettere fine allo sfruttamento di quello che è diventato, a tutti gli effetti, un...

20 Febbraio 2017 - Bianca Cerri

Paladini della carità? No grazie!

Apprendo sempre con dispiacere ma senza stupore, dato che ormai è una prassi consolidata, dell’ultima vergogna politica dei sindacati, se si possono ancora chiamare sindacati degli enti che da anni stanno distruggendo il mondo del lavoro senza mettere in campo lotte degne di questo nome e stanno accettando passivamente tutte le politiche antioperaie messe in campo dai vari governi di centrodestra e di centrosinistra (come il Jobs Act). Mi riferisco ai tanti licenziamenti a cui...

16 Febbraio 2017 - Frecciarossa, disoccupato venduto dal sindacato

La coperta corta della Buona scuola

A pochi giorni dal referendum del 4 dicembre 2016 l’ex premier Renzi, nel tentativo disperato di racimolare qualche voto, stringeva con la triade CGIL CISL UIL un accordo sulla revisione del contratto della Pubblica Amministrazione presentato come una grande vittoria dai sindacati. E qui ci starebbe bene un emoticon (o come dicono i nativi digitali più evoluti, un emoji) di quelli che si sganasciano dalle risate, ma lasciamo correre. Renzi viene affossato dal referendum, al...

9 Febbraio 2017 - Nikita

Foibe e revisionismo storico

La destra è riuscita a coinvolgere anche una buona parte della sinistra

Il revisionismo storico ha avuto una funzione importantissima in questi ultimi vent'anni nel determinare il cambiamento di orientamento dell'opinione pubblica rispetto ai valori della Resistenza italiana. Con il revisionismo storico si è cercato di trasformare vittime del fascismo e del nazismo in carnefici. Per fare questo si è scelto soprattutto la zona del confine orientale d'Italia, che è stata storicamente una zona molto difficile per i rapporti fra italiani,...

2 Febbraio 2017 - Partito Comunista dei Lavoratori - sez. di Pavia “Tiziano Bagarolo”

“La boje, la boje e de boto la va de fora”

Giudizio e castigo per i cospiratori contro Aldo Milani e il SiCobas

“La boje, la boje e de boto la va de sora”, gridavano negli scioperi, iniziati nel giugno del 1884, i braccianti e i contadini di Rovigo e Mantova organizzati nella Società di Mutuo Soccorso guidata da Eugenio Sartori e nell'Associazione dei Lavoratori mantovani guidata da Francesco Siliprandi. Il movimento si estese in altre zone della Lombardia e dell’Emilia. Il 26 e il 27 marzo del 1885 lo Stato sabaudo si vendicò: furono arrestati 168...

28 Gennaio 2017 - Gian Franco Camboni