• No a un'escalation militare degli imperialismi NATO! No alle minacce di una terza guerra mondiale!

    Difesa popolare dell'Ucraina dall'imperialismo russo

    Per la cessazione immediata delle ostilità. Per il ritiro delle truppe russe dai territori occupati dopo il 24 febbraio. Per una pace giusta: indipendenza e neutralità dell'Ucraina, riconoscimento della Crimea alla Russia, autodeterminazione del Donbass La guerra in Ucraina si aggrava. Dopo aver fallito, grazie alla resistenza ucraina, la conquista di Kiev, la guerra d'invasione di Putin si concentra nel sud dell'Ucraina, con l'obiettivo di unire sotto il proprio controllo il...

    28 Aprile 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori
  • Caro bollette e inganni del governo, espropriare le grandi aziende energetiche

    La necessità di una svolta radicale

    Il governo Draghi ha presentato i due decreti varati il 2 maggio come soccorso ai redditi delle persone indigenti di fronte al caro prezzi e bollette. Ma si tratta di una grossolana bugia. Di fronte a un calo dei salari tra il 1990 e il 2020 che non ha eguali in Europa, e un caro prezzi e bollette che non si registrava da oltre vent'anni, il governo Draghi offre ai lavoratori l'una tantum di 200 euro e il prolungamento all'8 luglio dello sconto alla pompa di 0,25 centesimi. Una miseria,...

    26 Aprile 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori
  • Ucraina. Per il cessate il fuoco immediato e il ritiro delle truppe di aggressione russe

    Per una giusta pace. Ucraina indipendente e neutrale; riconoscimento della scelta della Crimea di unirsi alla Russia; per il diritto di autodeterminazione del Donbass

    Per una prospettiva socialista in Europa, da Lisbona a Vladivostok La disastrosa guerra in Ucraina continua con i suoi massacri (decine di migliaia di morti, in primis civili, distruzione di interi città e villaggi, profughi a milioni...), senza interruzione, anzi sembra pronta ad aggravarsi. La responsabilità maggiore di questa ignobile strage è dell’imperialismo della Russia capitalista degli oligarchi e del suo “neozar” Putin. Con questo noi non...

    22 Aprile 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori
  • Scioperi contro la guerra. Per un movimento di classe e di massa contro il riarmo e la guerra

    L'invasione russa dell'Ucraina da parte dell'imperialismo russo e il giusto diritto di resistenza del popolo ucraino contro l'invasione sono oggi usati come pretesto di una grande campagna di riarmo da parte della NATO e degli imperialismi d'Occidente, Italia inclusa. Il loro obiettivo non è difendere il popolo ucraino, che negli ultimi otto anni, dopo piazza Maidan, hanno sottoposto alle cure da cavallo del FMI imponendo tagli sociali e privatizzazioni. Tanto meno è quello...

    21 Aprile 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori
  • No al riarmo!

    Per una mobilitazione generale contro l'imperialismo di casa nostra

    «Per difendere la sua pace oggi l'Europa deve prepararsi alla guerra. Non per combatterla, si spera, ma per dissuadere gli altri dal fargliela». Così, il 10 marzo, il quotidiano di Confindustria saluta gli imponenti piani di riarmo che percorrono il vecchio continente. Come sempre, gli imperialismi preparano le guerre nel nome della pace. La guerra in Ucraina è il pretesto. Il riarmo tedesco è la locomotiva. L'imperialismo USA aveva chiesto da quasi un...

    5 Aprile 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori
  • Economia di guerra? La paghino i padroni

    No ai sacrifici per l'imperialismo tricolore. Per un piano d'emergenza anticapitalista

    Dopo due anni di Covid, l'emergenza guerra. Tutti i governi capitalisti scaricano sulla classe operaia i costi diretti o indiretti della guerra in Ucraina. Il Presidente Draghi in conferenza stampa non esclude per il futuro persino piani di razionamento viveri. Si prepara l'opinione pubblica a possibili “economie di guerra”. Intendiamoci, “non siamo in guerra”, nel senso che ad oggi tra Russia e NATO non c'è una guerra diretta e dispiegata. La NATO sostiene...

    23 Marzo 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

Prima pagina

La condizione delle lavoratrici indiane impiegate nella raccolta dello zucchero

La nuova frontiera dello sfruttamento arriva dall'India. Niente che abbia a che fare con il misticismo che spesso si lega alla tradizione indiana, ma questa volta a farne le spese sono oltre mezzo milione di lavoratrici all'anno. Il Maharashtra (regione dell’India centrale) con i suoi 112 milioni di abitanti è il principale polo indiano nella produzione dello zucchero, zucchero che, assieme a quello del Brasile, viene esportato in tutto il mondo. Alcune campagne web del...

21 Giugno 2022 - Achlys e Conte Ubaldo Pollini

Andreu Nin a ottantacinque anni dalla sua morte

Sono passati quasi trent’anni da quando nel 1994, Ken Loach con l’ausilio dello storico britannico Andy Durgan diede vita alla pellicola “Terra e Libertà” (un film ispirato a ”Omaggio alla Catalogna” di Orwell). Oltre a girare un bellissimo film, il regista britannico ha dato una nuova linfa alla verità storica della guerra civile spagnola e con puntualità ha acceso i riflettori sugli orrori dello stalinismo, anche in terra Iberica. ...

20 Giugno 2022 - Eugenio Gemmo

A Kiev i tre re magi dell'imperialismo

La missione congiunta Draghi-Macron-Scholz a Kiev non ha solo ragioni di facciata. Oltre al sostegno all'Ucraina sul terreno militare, i paesi imperialisti europei devono fare la quadra anche su quello dell'economia di guerra. Qui si presenta una selva di questioni molto ampia: quella della dipendenza energetica e dei vari modelli vigenti nei diversi paesi europei legati ora al gas, ora al petrolio, ora al carbone, ora al nucleare; i problemi derivanti da una considerevole inflazione e...

17 Giugno 2022 - P.S.

Il governo Draghi di fronte a un nuovo tornante

Per una mobilitazione generale contro il carovita Il governo Draghi è di fronte a un nuovo tornante. Sul piano politico e su quello economico. Le elezioni amministrative fotografano la precarietà del quadro politico su cui il governo si appoggia. L'onda populista che ha attraversato la prima metà della legislatura – prima nel segno del M5S poi della Lega – è rifluita, ma la ricomposizione di un quadro bipolare è lontana. Il centrodestra...

15 Giugno 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

Massima solidarietà di classe agli operai di Lugansk oppressi dai padroni filorussi

Un comunicato scritto dal Revolyutsionnaya Rabochaya Partiya (Partito Operaio Rivoluzionario) della Russia sulle repressioni nei confronti dei minatori di Komsomolsk Il sindacato dei minatori di Komsomolsk (LPR – Repubblica Popolare di Lugansk) combatte attivamente da molti anni per i diritti dei lavoratori. Nel 2020 i lavoratori hanno scioperato per diversi mesi a causa del salario non pagato. 124 minatori hanno bloccato la miniera. Quindi i proprietari hanno interrotto la fornitura...

10 Giugno 2022 - Revolyutsionnaya Rabochaya Partiya
(tradotto dal Partito Comunista dei Lavoratori)

Nuovo libro. 'Stalin e il PCI. Tra mito e realtà'

È uscito un nuovo libro di Marco Ferrando dal titolo Stalin e il PCI. Tra mito e realtà, Red Star Press editore. Il testo precedente dell'autore (Cento anni. Storia e attualità della rivoluzione comunista), anch'esso edito da Red Star Press, si soffermava principalmente sull'attualità del marxismo rivoluzionario e del suo programma fondamentale in rapporto alla crisi del capitalismo. Il nuovo libro affronta il tema da un'angolazione diversa: la storia del...

9 Giugno 2022 -

Dalle sezioni

Roma avvolta nel fumo dell'immondizia

Roma brucia, o meglio: brucia l’immondizia della Capitale producendo una coltre di fumo altissima per cui il Sindaco Roberto Gualtieri ha imposto un’ordinanza restrittiva emergenziale. Dal 17 giugno 2022 sono state imposte altre 48 ore di emergenza, prorogando le altrettante già emesse a ridosso dell’incendio: sospensione delle attività didattiche, educative, sportive, così come delle scuole dell’infanzia e dei centri estivi; divieto di pascolo...

20 Giugno 2022 - Marco Piccinelli

Sulle elezioni comunali a Messina

ll Partito Comunista dei Lavoratori, di fronte ad una situazione di grave crisi sociale ed economica che attanaglia la città di Messina, prende posizione rispetto alle elezioni comunali del 12 giugno. Di fronte ad una e vera propria desertificazione economica, sociale e culturale, i comunisti non possono stare in silenzio. Niente è stato fatto dall'uscente giunta De Luca in tema di lavoro, servizi sociali e spazi sociali pubblici, anzi tutto è continuato come prima,...

11 Giugno 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori - sezione di Messina

Elezioni genovesi, una riflessione della candidata alla carica di Sindaco

La nostra Campagna elettorale è ovviamente diversa dai 'grandi' partiti borghesi. Noi abbiamo iniziato con la raccolta firme, osteggiati per gli spazi propagandistici, da lungaggini burocratiche per i permessi del suolo pubblico, o dal trovare autenticatori disponibili. Tuttavia siamo riusciti con l'aiuto di tanti compagni e compagne a candidarci. Al contrario, altri Partiti avevano tutto servito su un piatto d'argento. Per chi è al potere, sembra non esserci difficoltà...

9 Giugno 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori - Sez. Genova


Elezioni comunali di Fabriano: tanto rumore per nulla!

LA FINE DEL POPULISMO PENTASTELLATO! Sono ormai passati quasi cinque anni da quando il candidato Sindaco che vinse le ultime elezioni apriva la sua campagna elettorale con uno slogan che a noi marxisti rivoluzionari ha fatto accapponare la pelle e un po’ di pena nei confronti di chi si è appropriato ingiustamente di tale terminologia: una semplice “rivoluzione”. Tale affermazione è piena di ipocrisia politica e scarsa consapevolezza del vero significato...

6 Giugno 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori – Sezione di Ancona

Elezioni amministrative 2022, i nostri candidati a Genova

Pubblichiamo, in ottemperanza alle disposizioni vigenti, la lista dei nostri candidati alle elezioni amministrative del 12 giugno 2022 per il comune di Genova La candidata alla carica di Sindaco è Cinzia RONZITTI: Nata il 30 dicembre 1962. Nasce in una famiglia operaia che le trasmette gli ideali comunisti. Diplomata nel 1978 come corrispondente ed interprete di lingue francese ed inglese, dopo alcuni lavori, entra nel 1984 nel commercio come addetta alle vendite per la Rinascente,...

28 Maggio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori - Commissione Organizzazione

Bologna. Massima solidarietà alle e agli occupant* di via Zago 1

Il Partito Comunista dei Lavoratori esprime la massima solidarietà verso le/gli occupant* dello stabile di via Zago 1, che stanno subendo uno sgombero poliziesco ordinato dall'amministrazione Lepore. Ci preme sottolineare che si tratta di uno spazio abbandonato da più di vent'anni e che nell'ultimo mese era tornato ad essere luogo di aggregazione e spazio culturale con dibattiti, concerti e proiezioni di film e documentari, fino al partecipatissimo festival dell'editoria...

24 Maggio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori - sezione di Bologna



Interventi

La Germania si riarma

Pubblichiamo un articolo dei compagni dell'organizzazione trotskista tedesca ArbeiterInnenmacht sulle misure militariste prese dal governo tedesco, senza precedenti nella storia recente del paese. Quando le svolte arrivano, arrivano velocemente. In una sessione speciale del Bundestag tedesco, domenica 27 febbraio, è stato deciso di più che raddoppiare il bilancio militare di 100 miliardi di euro. Inoltre, il bilancio della "difesa" sarà portato al 2% del PIL nei...

4 Marzo 2022 - Martin Suchanek

Un punto di vista marxista sull'alternanza scuola lavoro

È di questi giorni la tragica notizia di una nuova morte di uno studente durante l'alternanza scuola-lavoro, a meno di un mese dall'incidente mortale occorso a Lorenzo Parelli, colpito da una putrella di 150 kg. in una ditta a Lanuzacco (UD) lo scorso 21 gennaio. Questa volta a perdere la vita è Giuseppe Lenoci, deceduto in un incidente stradale ad Ancona mentre si spostava per lavoro a bordo di un'auto che per motivi ancora da accertare è uscita di carreggiata e si...

16 Febbraio 2022 - Luca Dalle Donne

Alternanza scuola-lavoro, PCTO, detto anche sfruttamento!

Lorenzo Parelli, studente friulano di 18 anni, è morto durante l'ultimo giorno di "alternanza scuola-lavoro" presso l'azienda per cui svolgeva il tirocinio non retribuito ma "formativo". La vicenda, purtroppo, è nota a tutti: il ragazzo era di Castions di Strada, studente dell’istituto paritario salesiano Bearzi di Udine e svolgeva l’alternanza scuola-lavoro presso un'azienda che produce materiale siderurgico. 22 gennaio 2022, ultimo giorno di alternanza: una trave...

24 Gennaio 2022 - M. Piccinelli


Costruttori di lager

La borghesia non costruisce solo lager per immigrati come l’isola di Lesbo in Grecia, dove minori non accompagnati sono rinchiusi in campi senza i servizi più essenziali e sottoposti a continue violenze, ma a loro immagine e somiglianza costruisce anche gli allevamenti intensivi industriali dove si allevano polli, maiali, tacchini, agnelli eccetera… Ai poveri animali vengono inflitte sofferenze indicibili, di cui dovremmo vergognarci. Animali lasciati morire dopo lunga...

18 Dicembre 2021 - Roberto Galvanin

Il FIT argentino, un percorso da seguire

Abbiamo già commentato con due testi, il successo argentino del FIT. Lo ha fatto la maggioranza del nostro partito ricordando che il «Il FIT non è un generico blocco elettorale di sinistra, ma un polo marxista rivoluzionario che si batte per il governo dei lavoratori, sulla base di un programma classista, anticapitalista, internazionalista», e lo abbiamo fatto noi con un testo del compagno Gemmo: «da più di un decennio il FIT è un punto fermo...

3 Dicembre 2021 - TCQI

Grande successo dei trotskisti in Argentina

Il racconto delle elezioni, la cronaca delle elezioni in Argentina, conclusesi ieri, non né è complesso e né controverso. Bisogna solo avere il coraggio e l’onestà intellettuale di analizzarle. Il primo dato di cui adesso dobbiamo parlare, il più significativo che risalta gli occhi, è lo straordinario successo del trotskismo argentino, che si conferma come terza forza del Paese ottenendo quattro deputati nazionali: Myriam Bregman...

15 Novembre 2021 - Eugenio Gemmo