• La responsabilità di quattromila morti

    La scelta di non fare la zona rossa in Val Seriana. La nostra denuncia confermata dall'indagine

    Quattromila morti che si sarebbero potuti evitare, se solo si fosse recintata la Val Seriana come zona rossa. È l'esito dell'indagine che la Procura di Bergamo ha affidato al dottor Crisanti per avere da lui una risposta strettamente epidemiologica. Cinque i quesiti che la Procura ha posto a Crisanti. Il quinto era il più spinoso: esistevano le condizioni sanitarie di necessità accertata per realizzare la zona rossa in Val Seriana, e come possono essere quantificate le...

    17 Gennaio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori
  • La nuova emergenza sanitaria e le mezze misure del governo

    La società borghese, vera alleata della pandemia

    Senza eliminare il parassitismo del capitale non è possibile eliminare la pandemia Abbiamo ampiamente analizzato in questi due anni la parabola della pandemia mondiale, le responsabilità del capitale nel suo innesco, nella sua propagazione, nell'incapacità di contrastarla con mezzi proporzionali alla sua gravità. Parallelamente ci siamo assunti la responsabilità di combattere apertamente le ideologie dei no vax e no green pass, in tutte le loro diverse...

    10 Gennaio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori
  • Non c'è alternativa all'azione e alla mobilitazione!

    Una classe, una lotta

    Prosegue la raccolta di firme per l'appello Unire la lotta contro i licenziamenti Come era facile prevedere, l'annunciata legge Todde-Orlando “contro le delocalizzazioni” non solo non le contrasta ma le agevola, come hanno giustamente osservato i lavoratori di GKN. Mentre l'emendamento che raccoglieva la proposta avanzata dai lavoratori è stato respinto a larghissima maggioranza. I fatti dimostrano che questo governo, come i precedenti, sa garantire solo padroni,...

    5 Gennaio 2022 - I promotori dell'appello "Unire la lotta contro i licenziamenti"
  • Per l'obbligo vaccinale contro la pandemia, in ogni paese e su scala globale

    Contro l'irrazionalità del capitalismo e il suo fallimento, per una prospettiva socialista internazionale

    Liberare l'umanità dal suo carceriere è la vera lotta per la salute, di tutti e di ciascuno Il salto impressionante del contagio legato alla variante Omicron pone la necessità dell'obbligo vaccinale per tutta la popolazione, in Italia, in Europa, nel mondo. La ricerca scientifica sta ancora indagando la forza virale di Omicron dal punto di vista dell'impatto sulla salute individuale. Ma il dato certo è l'enorme propagazione del contagio, secondo una crescita...

    2 Gennaio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori
  • E ora?

    Continuare, radicalizzare, generalizzare la mobilitazione. Per un'iniziativa nazionale unitaria di tutto il sindacalismo di classe

    Lo sciopero generale del 16 dicembre non è stato un successo. Le manifestazioni di piazza sono state partecipate, l'adesione allo sciopero molto meno: tra uno e due milioni di lavoratori circa su 18 milioni. Un'adesione alta in una fascia ristretta di grandi aziende del settore metalmeccanico, agroindustriale, di gomma e plastica, della grande distribuzione, ma assai limitata nel gruppo Stellantis e nel gruppo Leonardo, quasi nulla all'Ilva di Taranto, molto bassa o inesistente...

    19 Dicembre 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori
  • Lo sciopero generale del 16 dicembre non basta!

    Per uno sciopero generale prolungato su una piattaforma di lotta unificante. Attraversare il 16 dicembre con una proposta di svolta vera

    CGIL e UIL si sono decise a proclamare lo sciopero generale per la giornata del 16 dicembre. Uno sciopero generale contro la Legge di Stabilità del governo è di per sé un fatto positivo. Tanto più a distanza di sette anni dall’ultimo sciopero generale confederale (12 dicembre 2014), e a fronte di un governo Draghi idolatrato da tutta la stampa borghese e dalla UE come salvatore della nazione (“il governo dei migliori”). Di certo non mancano le...

    8 Dicembre 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori

Prima pagina

Ucciso dal capitalismo. Ucciso come lavoratore, come studente, come giovane

I soliti protocolli di cordoglio formale per la vittima, per la famiglia, non cambiano la responsabilità della dominazione capitalistica sul lavoro e del sistema scolastico al servizio delle imprese È caduto sul lavoro uno studente-lavoratore di 18 anni. Si chiamava Lorenzo Parelli, risiedeva nel Comune di Castions di Strada (ex provincia di Udine). Era studente dell’istituto paritario salesiano Bearzi di Udine (cioè una scuola privata e confessionale sostenuta...

22 Gennaio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori - Friuli-Venezia Giulia

L'operazione truffa di Rizzo e Giannini

L'appello “Ora l'unità. Per il partito comunista in Italia” è una truffa. Lo è sia dal punto di vista dell'evocazione unitaria che dei contenuti di merito. Infatti non è né unitario né comunista. Innanzitutto non è unitario, se non nella finzione retorica. Da un lato liscia il pelo alla domanda di un'indistinta unità comunista di tanti compagni e compagne indirizzandola verso i partiti comunisti italiani, i loro gruppi...

21 Gennaio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

Quel pasticciaccio brutto di Paolo Maddalena

La candidatura di un antiabortista a Presidente della Repubblica da parte di Rizzo e PRC «Quella [la candidatura] di Paolo Maddalena è un’ottima proposta che come Rifondazione Comunista non possiamo che apprezzare non solo perché tra proponenti ci sono anche parlamentari che ci rappresentano e collaborano con noi. Maddalena è un giurista che da anni condivide con noi la critica del neoliberismo [...] È un giurista democratico che crede fermamente nei...

19 Gennaio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

Riflessioni di classe e di genere sulla legge di bilancio

UNA MANOVRA FISCALE CONTRO LE CLASSI SUBALTERNE La riforma del fisco del governo Draghi, inserita nella legge di Bilancio 2022 (Legge 30 dicembre n. 234) e approvata dal Parlamento in seguito al trentacinquesimo voto di fiducia posto dal governo, segnerà pesantemente l'anno prossimo venturo e quelli successivi. Da un punto di vista generale possiamo affermare la piena continuità con i decreti varati in estate: lo Stato, con una manovra di oltre 36 miliardi di euro, si fa...

14 Gennaio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori - Commissione donne e altre oppressioni di genere

Giù le mani del capitale e della finanza dal lavoro e dalla montagna!

Il copione che abbiamo visto recitato dal padronato alla Saga Coffee di Gaggio Montano si è ripetuto in questi giorni a Marradi, piccolo centro montano, sede dello stabilimento produttivo dell’Ortofrutticola del Mugello, in provincia di Firenze Marradi è la patria del Marron Buono (marchio IGP), eccellenza del territorio punteggiato dai castagneti. Anche in questo caso, come a Gaggio Montano, la fabbrica è in attivo, quindi non si può parlare di alcuna...

10 Gennaio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori - sezione Romagna

Lettera aperta del PCL ai Wu Ming

Cari Wu Ming, vi scriviamo questa lettera aperta sulla questione pandemica, sul green pass e sull’obbligatorietà vaccinale, perché riteniamo che le riflessioni che avete fatto sul vostro blog siano estremamente interessanti (ma non sempre a nostro avviso condivisibili). Nello specifico, riteniamo inoltre che il recente libro di Wu Ming 1 La Q di qomplotto sia un lavoro ottimo del quale c’era veramente bisogno, anche nel dibattito tra avanguardie. Si tratta di un...

9 Gennaio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori

Dalle sezioni

Giù le mani del capitale e della finanza dal lavoro e dalla montagna!

Il copione che abbiamo visto recitato dal padronato alla Saga Coffee di Gaggio Montano si è ripetuto in questi giorni a Marradi, piccolo centro montano, sede dello stabilimento produttivo dell’Ortofrutticola del Mugello, in provincia di Firenze Marradi è la patria del Marron Buono (marchio IGP), eccellenza del territorio punteggiato dai castagneti. Anche in questo caso, come a Gaggio Montano, la fabbrica è in attivo, quindi non si può parlare di alcuna...

10 Gennaio 2022 - Partito Comunista dei Lavoratori - sezione Romagna

Basta sangue operaio per i padroni!

Roberto Peretto, 52 anni di Cassano d’Adda (Milano); Marco Pozzetti, 54 anni, di Carugate (Milano); Filippo Falotico, 20 anni, di Coazze (Torino). Loro i tre operai morti oggi in via Nizza Millefonti per il cedimento di una gru sul cantiere della società Fiammengo. Vi sono anche tre feriti. Giovedì scorso a Milano, Modena, Sassari e Barletta sono morti quattro lavoratori. Conosciamo le cause reali di queste esecuzioni che il commentario borghese insiste a far...

19 Dicembre 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori - sezione di Torino

Ravanusa, l'ultimo atto di una strage capitalistica

Ravanusa, contrada Masciminici, un ammasso di povere case di un rione sorto in un caos urbano, toccato da lungo tempo da un serio movimento franoso mai contrastato. Sabato 11 Dicembre 2021, tarda serata, una fuga di gas dalle condutture gestite dalla società ItalGas, appena sottoposte a un intervento di ordinaria manutenzione eseguito da una ditta d’appalto a seguito della diffusione di un odore di gas avvertito da più persone nei giorni passati, scatena...

16 Dicembre 2021 - Pino Siclari


Solidarietà di lotta con i lavoratori e lavoratrici della Speedline di S. M. di Sala

Alla Speedline di Santa Maria di Sala, in provincia di Venezia, la multinazionale svizzera Ronal, proprietaria dello stabilimento che produce cerchi in lega per auto, ha annunciato la chiusura del sito entro il 2022, indicando la volontà di delocalizzare la produzione in Polonia. Vengono così colpiti 800 lavoratori, di cui 500 diretti, 100 in somministrazione e 400 dell’indotto. L’annuncio della chiusura, dato con disinvoltura giovedì scorso dal sindaco di...

8 Dicembre 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori - sezione di Venezia "Pietro Tresso"

Processo Miramare: centrosinistra e centrodestra ugualmente responsabili

Il PCL non è certamente sorpreso dagli sviluppi del processo Miramare. Quanta differenza tra le sue conclusioni e il sadismo della condanna inflitta a Mimmo Lucano. Questa vicenda ha coinvolto esponenti delle due fazioni politiche, centrosinistra e centrodestra, che imperano in città. Interessi trasversali, identità di metodi politici le accomunano chiaramente. Reggio Calabria è dunque devastata da questo sistema di potere fatto di viscide contiguità. Il...

1 Dicembre 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori - sezione di Reggio Calabria

Lettera aperta alla sinistra che ha votato Gualtieri

Care compagne, cari compagni, Scriviamo ad ognuna/o di voi, nonché alle organizzazioni che rappresentate, per interloquire, aprire uno spazio di dibattito e confronto aperto sulla città a seguito della presentazione della giunta da parte del neosindaco Roberto Gualtieri, avvenuta nei primi giorni del mese di novembre. Non ci soffermeremo tanto sulle roboanti promesse di cambiamento e stravolgimento enunciate a più riprese dal primo cittadino neoeletto. Piuttosto...

15 Novembre 2021 - Partito Comunista dei Lavoratori - sezione "Vito Bisceglie" di Roma



Interventi

Costruttori di lager

La borghesia non costruisce solo lager per immigrati come l’isola di Lesbo in Grecia, dove minori non accompagnati sono rinchiusi in campi senza i servizi più essenziali e sottoposti a continue violenze, ma a loro immagine e somiglianza costruisce anche gli allevamenti intensivi industriali dove si allevano polli, maiali, tacchini, agnelli eccetera… Ai poveri animali vengono inflitte sofferenze indicibili, di cui dovremmo vergognarci. Animali lasciati morire dopo lunga...

18 Dicembre 2021 - Roberto Galvanin

Il FIT argentino, un percorso da seguire

Abbiamo già commentato con due testi, il successo argentino del FIT. Lo ha fatto la maggioranza del nostro partito ricordando che il «Il FIT non è un generico blocco elettorale di sinistra, ma un polo marxista rivoluzionario che si batte per il governo dei lavoratori, sulla base di un programma classista, anticapitalista, internazionalista», e lo abbiamo fatto noi con un testo del compagno Gemmo: «da più di un decennio il FIT è un punto fermo...

3 Dicembre 2021 - TCQI

Grande successo dei trotskisti in Argentina

Il racconto delle elezioni, la cronaca delle elezioni in Argentina, conclusesi ieri, non né è complesso e né controverso. Bisogna solo avere il coraggio e l’onestà intellettuale di analizzarle. Il primo dato di cui adesso dobbiamo parlare, il più significativo che risalta gli occhi, è lo straordinario successo del trotskismo argentino, che si conferma come terza forza del Paese ottenendo quattro deputati nazionali: Myriam Bregman...

15 Novembre 2021 - Eugenio Gemmo


Marx può aspettare?

Un'acuta riflessione sul film documentario di Marco Bellocchio Già diverse volte abbiamo parlato di cinema sul nostro sito, quando pensavamo che una riflessione su un film potesse essere utile. Ne parliamo ancora, perché riteniamo utile una brevissima riflessione sull’ultimo film di Marco Bellocchio, Marx può aspettare. Marco Bellocchio è stato probabilmente uno dei più grandi registi italiani, e non stiamo qui a elencare tutta la sua filmografia....

14 Novembre 2021 - Elia Spina

Omaggio all'autodeterminazione della Catalogna

L'elemento distintivo nel bolscevismo nella questione nazionale consiste nel considerare le nazionalità oppresse […] non solo come un elemento oggettivo, ma come un elemento soggettivo della politica. Il bolscevismo non si limita ad accordare loro il "diritto" all'autodecisione e a protestare al parlamento contro la violazione di questo diritto. Il bolscevismo penetra tra le nazionalità oppresse, le fa insorgere contro l'oppressore, collega la loro lotta a quella del...

11 Novembre 2021 - Alessio Ecoretti

Letta faccia pace col buonsenso

Alcune riflessioni sull'intervista del segretario del Partito Democratico Letta a La Stampa Sui fatti di Roma, il segretario Dem dice che «trasformare questa vicenda in una questione destra-sinistra sarebbe un errore». Niente di più sbagliato. L'attacco alle Camere del Lavoro di sabato è avvenuto proprio in funzione di una logica "destra-sinistra". Si è colpita la sede della CGIL proprio in quanto vista come simbolo della sinistra, a torto o a...

13 Ottobre 2021 - Luca Dalle Donne