Prima pagina


Genova. La vita e il profitto

Di cosa ci parla il crollo del ponte

Il crollo del ponte di Genova non è un disgraziato incidente. L'unica cattiva sorte è quella che riguarda ogni vittima di questa tragedia. Il crollo di Genova è la cartina di tornasole del degrado generale delle opere pubbliche in Italia (e non solo) ad affidamento privato. È uno dei riflessi della società capitalista, dove domina il profitto, non la vita. Ventisette concessionari, con in testa Autostrade per l'Italia (Aspi), gestiscono la rete...

15 Agosto 2018 - Partito Comunista dei Lavoratori

La lotta dei braccianti immigrati

Assumere le rivendicazioni degli immigrati come parte di una piattaforma di mobilitazione!

La morte di sedici lavoratori immigrati nelle campagne di Foggia ha alzato il coperchio sullo sfruttamento di centinaia di migliaia di proletari nelle campagne italiane. Proletari per di più di colore, spesso privati del permesso di soggiorno, obbligati a piegare la schiena sino a 12 ore al giorno al prezzo di due euro all'ora, ammassati in baraccopoli fatiscenti senza acqua e senza servizi, costretti a pagare il pizzo ai caporali che li reclutano e li trasportano sul luogo di...

13 Agosto 2018 - Partito Comunista dei Lavoratori

La spiagge sicure di Salvini

A volte piccole osservazioni di vita quotidiana ci raccontano la miseria della società borghese più efficacemente di lunghe analisi. Il ministro degli Interni ha emesso oggi il quotidiano bollettino di vittoria: “Centinaia di interventi della polizia urbana sulle spiagge italiane, per stroncare la piaga dell'abusivismo e assicurare la tranquillità dei bagnanti, 93.000 beni sequestrati per un valore di 600.000 euro, 15.000 contestazioni, centinaia di ore di...

13 Agosto 2018 - Partito Comunista dei Lavoratori

Il governo del cambianiente (se non in peggio)

Doveva essere “la Waterloo del precariato”. Invece... Resta la soppressione dell'articolo 18, che è l'architrave del Jobs act. Il tetto massimo dei contratti a termine sull'organico aziendale passa dal 20% del Decreto Poletti al 30%. Dunque un allargamento dei contratti a termine. Viene esteso l'uso dei voucher da tre a dieci giorni (per aziende agricole, alberghi, strutture recettive e enti locali) ed allargata la soglia degli occupati, da cinque a otto dipendenti, per...

5 Agosto 2018 - Partito Comunista dei Lavoratori

Decreto dignità: un'elemosina truffaldina che brilla grazie... al PD

Testo del volantino mensile del PCL Di Maio ha il coraggio di dire che il decreto dignità «seppellisce precariato e Jobs act». Chi vuol prendere in giro? Tre milioni di contratti a termine restano intatti. I limiti di durata e generiche causali (solo in caso di rinnovo) non cambiano nulla di sostanziale. Nulla impedisce a un padrone di rimpiazzare un lavoratore a termine “scaduto” con un altro. Fuori uno, avanti un altro, come oggi. Così resta intatta...

3 Agosto 2018 - Partito Comunista dei Lavoratori

I fascisti scavalcano Salvini. Fermare le ronde nere!

Ad Aprilia un giovane marocchino è stato inseguito, malmenato, assassinato. L'ennesimo episodio di odio razzista, ma non solo. La specificità del caso sta nel fatto che l'assassinio è opera di un gruppo di “cittadini volontari”, una “ronda”, un “presidio dissuasivo”, come si è aulicamente definito. Poco importa il nome, si tratta di una forma di autorganizzazione reazionaria. “È finita la pacchia” significa...

1 Agosto 2018 - Partito Comunista dei Lavoratori

Ortega e la repressione in Nicaragua

Il regime nicaraguense di Daniel Ortega ha lanciato una vera e propria "operazione di pulizia" contro la resistenza popolare. L'offensiva delle forze paramilitari nicaraguensi di domenica 8 luglio ha portato al massacro di 21 persone nelle città di Diriamba e Jinotepe Carazo. Si contano ormai oltre 400 morti, migliaia di feriti, centianaia di desaparecidos. Innumerevoli in particolare i rapimenti di giovani e sindacalisti. La Chiesa cattolica, sospinta dal capitale, è scesa...

31 Luglio 2018 - Partito Comunista dei Lavoratori

Cosa accade in Nicaragua

Marxismo e campismo a confronto

La dinamica politica del Nicaragua ripropone l'esigenza di un'analisi marxista contro ogni lettura impressionistica, sia essa genericamente democratica, sia essa all'opposto di natura campista. Chi presenta la vicenda nicaraguense come aggressione imperialista a un governo progressista dovrebbe fare i conti con la realtà. Il Nicaragua sandinista non è Cuba, che ancora si regge nonostante tutto su rapporti di produzione socialisti (nonostante la natura burocratica del suo...

31 Luglio 2018 - Partito Comunista dei Lavoratori

CD CGIL. Scacchi: una vertenza generale, un’opposizione di massa

Intervento di Luca Scacchi al Comitato Direttivo CGIL del 23 luglio 2018

Nella sua relazione, se non ho capito male, la Segretaria generale ha proposto di darci un’asse generale di risposta alla profonda crisi politica e sociale che stiamo vivendo, all’azione demagogica e populista del governo Lega e Cinque stelle, attraverso una prospettiva europea. Cioè attraverso il rafforzamento democratico e sociale della UE. Andando forse anche oltre quanto definito e proposto nei nostri testi congressuali, ha quindi ripreso e tracciato una valutazione...

25 Luglio 2018 - Luca Scacchi

Quanto vale una bimba rom?

Immaginate per un attimo lo scenario seguente: un rom imbraccia il fucile e dal balcone di casa spara a una bambina italiana di 13 mesi colpendola alla schiena e condannandola alla probabile paralisi. Tutti i TG si aprirebbero su questa infamia. Il nuovo ministro degli Interni parlerebbe a reti unificate urlando ancora che “la pacchia è finita” e che i rom vanno cacciati una volta per tutte, essendo provato che sono delinquenti e anche assassini. Il giorno dopo,...

25 Luglio 2018 - Partito Comunista dei Lavoratori