Teoria



La catastrofe imminente e come lottare contro di essa (Lenin, 1917)

INTRODUZIONE Il testo di Lenin che qui pubblichiamo è di grande attualità politica, al di là dei riferimenti storici datati. Lo sfondo è la Russia del Settembre 1917. La rivoluzione popolare di Febbraio aveva rovesciato lo Zarismo, e si era accompagnata al gigantesco sviluppo dei Soviet, quali strutture di autorganizzazione di massa. Ma la subordinazione dei principali partiti operai e contadini ( menscevichi e socialrivoluzionari) alla borghesia liberale...

8 Settembre 2011 - PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

Il sessantotto giapponese

Dopo Fukushima, una riflessione sulla sinistra giapponese

Con il termine il "sessantotto"si vuole indicare un movimento sociale e politico che ha visto come protagonisti gli operai e gli studenti uniti all' insegna della lotta all' ideologia, all' epoca(il 1968 per l' appunto) dominante, che si basava sulla concezione mercantile della vita e del mondo facendo assumere al denaro e al mercato capitalista una centralità assoluta. Nelle scuole gli studenti contestavano i pregiudizi della vecchia classe insegnante formatasi sul modello...

3 Aprile 2011 - Andrè Siciliani

L'attualità della rivoluzione permanente

La rivoluzione permanente " trotskista" affonda le sue radici - al contrario di quanto hanno scritto gli epigoni ignoranti staliniani - nel marxismo classico. Già nell'ultima parte del Manifesto del Partito Comunista Marx e Engels avevano avanzato l'idea che in Germania " il moto borghese sarà l'immediato preludio di una rivoluzione proletaria" Indubbiamente il pronostico sostenuto dei due fondatori del marxismo classico si è dimostrato negli eventi inesatto, ma...

30 Marzo 2011 - Eugenio Gemmo

La lunga marcia del trotskismo in Italia: Pietro Tresso (Blasco), comunista rivoluzionario

La pubblicazione, nel mese di marzo 2008, del romanzo "Il vento contro" di Stefano Tassinari sulla tragica vicenda umana di Pietro Tresso (Blasco), ci permette di soffermarci, seppur per accenni, sulla biografa politica di questo grande dirigente del marxismo rivoluzionario Dalla fondazione del PCd’I all’espulsione per trotskismo Pietro Tresso nasce a Magrè di Schio (Vicenza) il 3 gennaio 1893, il padre operaio tessile presso il Lanificio Rossi. Già all'età...

5 Gennaio 2011 - Antonino Marceca

La rivoluzione russa

LA RIVOLUZIONE DI FEBBRAIO Coinvolto nella prima guerra mondiale, il grande impero russo aveva dimostrato la fragilità  e la debolezza della sua organizzazione politica e militare. In particolare, mentre le numerose sconfitte mettevano a nudo l'impreparazione dell'esercito, la produzione agricola si riduceva sempre di più, anche perché la maggior parte dei soldati proveniva dalle campagne, che restarono alle cure delle donne e dei vecchi. Durante l'inverno...

21 Novembre 2010 - Eugenio Gemmo

I comunisti italiani nei gulag di stalin

Per molto tempo argomenti "spinosi" come quello delle vittime comuniste dello stalinismo è stato rimosso, cancellato. In questo quadro fatto di complicità e omissioni il PCI e altre organizzazioni operaie hanno svolto un ruolo accondiscendente o passivo alle menzogne fabbricate da Mosca. E' giunto il momento di ricordare alcuni , la lista sarebbe lunghissima, di questi compagni e riflettere sul perchè nel paese della rivoluzione operaia siano potute accadere...

6 Settembre 2010 - E.Gemmo D.N. PCL

L' antileninismo di lotta comunista

Lotta Comunista è un organizzazione di estrema sinistra antiparlamentare. Nata nel 1965 dalla fusione di due correnti del movimento operaio: i GAAP (gruppi anarchici di azione proletaria) aderenti alla FCL (federazione comunista libertaria successivamente espulsi dalla FAI federazione anarchica italiana a seguito della "svolta" marxista-leninista di tale gruppo) e il gruppo Azione Comunista espulso dal PCI a seguito della posizione presa a favore degli insorti ungheresi del 1956,...

20 Maggio 2010 - Eugenio Gemmo Diez. Nazionale PCL

Andres Nin e Camillo Berneri: marxisti e anarchici davanti al problema del potere

Avvicinandoci alla bella figura di Camillo Berneri ci vengono in mente le parole di Fabrizio De Andrè’’per chi viaggia in direzione ostinata e contraria’1;Camillo è stato un rivoluzionario atipico sia nel contesto storico della prima metà del novecento,sia nel panorama dell’anarchismo classico. La sua analisi cerca di superare,anche se solo in parte alcune mancanze del così detto’’nullismo anarchico’’2;sarà...

16 Aprile 2010 - Stefano Zecchinelli

Palmiro Togliatti, l'assassino della rivoluzione spagnola (1930-1939)

Un’analisi accurata della Rivoluzione Spagnola(1930-1939) comporta a spese del nostro intestino,di dover prendere in esame il ruolo di Palmiro Togliatti,una delle figure più squallide della storia del movimento operaio. Il ruolo di Togliatti(al contrario di quello che dicono Canfora e consorti…)è stato fondamentale nello strangolare il processo rivoluzionario in Spagna. Il burocrate Ercoli godeva già di una pessima reputazione presso Jesus...

16 Aprile 2010 - Stefano Zecchinelli

Come stalin ha massacrato i rivoluzionari

L’invenzione della fantomatica cospirazione

Nel gennaio 1936 il capo della sezione politica segreta dell’NKVD1, Molanov, riunì una quarantina dei suoi migliori agenti e comunicò loro che sarebbero stati impegnati nella risoluzione di un caso di cospirazione: il loro compito era quello di ottenere a qualunque costo delle confessioni dei più illustri tra i vecchi dirigenti bolscevichi. Stalin in prima persona si occupò di seguire la vicenda2… L'opposizione unificata in Urss era ormai...

24 Marzo 2010 - Eugenio Gemmo