Teoria


Catalogna 1937: cronaca di una sconfitta

Pochi mesi erano passati dalle gloriose giornate del luglio 1936, quando migliaia di operai nelle strade di Barcellona e delle principali città della Catalogna avevano respinto il tentativo di golpe del generale Francisco Franco, in molti casi armati rudimentalmente. Furono pochissimi gli ufficiali e i generali dell’esercito spagnolo, tradizionale valvola di sfogo dei figli cadetti della borghesia, a schierarsi dalla parte della repubblica. L’ardore rivoluzionario degli...

8 Maggio 2017 - Vincenzo Cimmino

Primo maggio 1947: la strage di Portella della Ginestra

Quest' anno CGIL-CISL-UIL hanno scelto di celebrare il Primo maggio in Sicilia e di ricordare con una commemorazione le vittime dell'eccidio di Portella della Ginestra, una strage che ancora settanta anni dopo resta oscura su più punti. Per esempio, non si conoscono ancora i reali mandanti della strage e le responsabilità della politica di allora. Ciò a causa dei molti documenti ancora secretati, ad esempio gli atti istruttori della Procura di Palermo sui mandanti, come...

1 Maggio 2017 - Leo S.

Accusa e difesa della Rivoluzione d’Ottobre

Le principali obiezioni sulla Rivoluzione di Ottobre del 1917 in Russia, e come ribattere

Nelle righe che seguono si cerca di riportare quelle che sono state le principali argomentazioni contro l'Ottobre che i marxisti rivoluzionari hanno dovuto affrontare nel corso di decenni, e le risposte di demistificazione che ad esse vanno date «Non si è trattato di una rivoluzione ma di un colpo di stato o “putsch”.» In realtà, la rivoluzione del 1917 giunge al culmine dell’ascesa del movimento operaio russo ed internazionale, tradito dalla...

3 Febbraio 2017 - F.B.

Plusvalore assoluto e plusvalore relativo

Sviluppi e combinazioni dello sfruttamento della forza lavoro.

L'elaborazione del plusvalore assoluto e del plusvalore relativo nello studio di Marx. 1. Plusvalore assoluto. Consolidatasi negli Stati Uniti d’America la meccanizzazione della produzione capitalistica, dal 1921 al 1929 si verificò un incremento di produzione del 50%, quindi di 8 ore di lavoro +  4 ore in aggiunta: un rapporto di quota 1/3 rispetto alla produzione giornaliera per operaio: 4 ore/12 ore = 33 1/3%. Alla lunga, sarà...

11 Gennaio 2017 - Francesco Lupinacci

Prezzo di monopolio o valore di mercato?

Petrolio e rendita. Linee generalizzanti.

Il concetto di valore come risultato della quantità di lavoro speso nel tempo sociale medio di produzione. Concetto di prezzo di produzione e di rendita assoluta nell'analisi di Marx. E’ opinione corrente nell’economia borghese e in parte nell’economia marxista, dopo Marx, che il prezzo di monopolio superi il valore complessivo sociale prodotto dalla somma complessiva della quantità di lavoro sociale. Questo equivoco parte dall’illusione che genera il...

2 Gennaio 2017 - Francesco Lupinacci

Conservazione del valore dei mezzi di produzione (capitale costante C) e processo di...

Processo di produzione.

Il capitale Libro I rielaborato con dati attuali Stabiliamo che il prodotto di 1 ora lavoro di un operaio è in media pari a € 68,75 e che in 8 ore il valore prodotto dall’operaio ammonta a € 550,00 di cui € 50,00, prodotto in 8/11 d’ora, è l’ espressione monetaria della somma dei mezzi di sussistenza giornalieri che riproducono la sua forza lavoro, cioè il salario v necessario all’acquisto di quei mezzi di sussistenza (pane,...

25 Dicembre 2016 - Francesco Lupinacci

Non sovraccaricatevi!

Lettera ai compagni di Kiev dalla Pravda del 31 maggio 1923.

Pubblichiamo la traduzione a cura della compagna Volodia (da Problems of Every Day Life, Leon Trotsky, Collected Works, Vol. 2 1, tr. Marilyn Vogt) di una lettera in cui Lev Trotsky sottolinea l'importanza di un lavoro costante, approfondito, che faccia fare reali passi in avanti, senza l'ansia di afferrare tutto subito, senza l'ansia di "fare tutto": un'ottima indicazione per impostare lo studio e la militanza politica. Cari compagni, Vi lamentate del fatto che non siete riusciti a leggere...

7 Novembre 2016

Mario De Leone

Pubblichiamo una breve biografia politica - ad opera di Paolo Casciola - di Mario De Leone, figura esemplare del movimento operaio italiano ed internazionale, della cui morte ricorre oggi l'ottantesimo anniversario. Lo scritto è contenuto nel sito dell'Associazione Pietro Tresso, che ringraziamo per averne consentito la pubblicazione. Noto nel movimento bordighista con gli pseudonimi di «Tito» e «Topo», Mario De Leone (1) nacque a Napoli il 2 luglio 1889 da...

5 Novembre 2016

Le battaglie di Vladimir Majakovskij. Futurista nell’ottobre rosso e contro la burocrazia...

Seconda parte.

A) Il LEF, fronte di sinistra delle arti. "MANGIA ANANAS E GALLETTO AMBURGHESE! IL TUO ULTIMO GIORNO E' ARRIVATO, BORGHESE!"(1917) “Aderire o non aderire? La questione non si pone per me. È la mia rivoluzione” La rivoluzione per Majakovskiji non arrivò inaspettata. A differenza dei partiti socialisti dell’Europa occidentale la frazione bolscevica del Partito operaio socialdemocratico della Russia aveva formato i suoi militanti sulla tesi che le leggi della...

2 Novembre 2016 - Partito Comunista dei Lavoratori - Sezione di Sassari

Le battaglie di Vladimir Majakovskij. Futurista prima del 1917.

Parte prima.

Il salto di qualità nelle scienze della natura e nelle tecniche, effetti dell’arricchimento della conoscenza, avvenuto alla fine dell’ottocento e nei primi anni del novecento, fu la fonte ispiratrice del futurismo in generale, ma con finalità antitetiche tra il futurismo rivoluzionario russo e quello imperialista marinettiano, perché l’altro futurismo italiano, quello anarchico e socialista rivoluzionario, non ebbe evoluzione perché fu bloccato...

2 Novembre 2016 - Partito Comunista dei Lavoratori - Sezione di Sassari